2-GLI OTTONI

Degli strumenti ad aria (o aerofoni) fa parte la famiglia degli ottoni: veri e propri tubi di ottone variamente ricurvi, dotati di una particolare imboccatura, detta bocchino.

Il suono è generato dalla vibrazione dell’aria che viene immessa dal musicista e fatta vibrare per mezzo del rapido movimento delle labbra premute contro il bocchino.

bocchino120px_Bocchino_tromba.gif

Il bocchino è l’imboccatura che caratterizza tutti gli strumenti della famiglia degli ottoni ed è posto a una delle estremità dello strumento. Può assumere la forma a imbuto (corno) o a tazza (tromba, trombone, tuba).

LA TROMBA

La tromba è lo strumento più acuto della famiglia degli ottoni. La sua grande agilità sonora le permette di eseguire con la stessa naturalezza melodie cantabili e passaggi virtuosistici. Ha un timbro chiaro e penetrante.

tromba

pistoni consentono di variare l’altezza del suono e di eseguire con lo strumento tutta la scala cromatica.

2c6b1424-e5ae-400c-b783-6b59f34e0e2a.jpg

ritorti sono i tubicini collegati ai pistoni. Quando i pistoni sono abbassati l’aria passa attraverso i ritorti prima di uscire dalla campana.

Al padiglione della tromba può essere applicata una sordina, che attenua il suono o ne modifica il timbro.

Il corpo della tromba è formato da un tubo cilindrico di ottone, che si allarga nella parte finale, detta campana, grazie alla quale il suono viene amplificato.

ASCOLTO: THE RETURN OF THE GOLDEN TRUMPET – Tero Lindberg

IL TROMBONE

Strettamente imparentato con la tromba è il trombone, a cui le maggiori dimensioni conferiscono un suono più grave e un timbro caldo e pastoso.

L’effetto che lo rende facilmente riconoscibile è il glissato, l’abbassamento o innalzamento dell’altezza del suono in modo costante e progressivo, che nel trombone si ottiene utilizzando la coulisse.

Questo strumento esiste in diverse dimensioni; il più comune è il trombone tenore.

trombone

Il corpo è costituito da un tubo cilindrico in ottone che termina in una campana più ampia rispetto alla tromba.

Generalmente nel trombone non sono presenti i pistoni: per ottenere le diverse note si ricorre alla coulisse, cioè a una parte della canna di ottone a forma di U che, scorrendo all’interno, può essere allungata o accorciata a piacere dal musicista.

Per uscire dallo strumento l’aria percorrerà, a seconda della lunghezza data alla coulisse, più o meno strada, dando così luogo a note più o meno gravi.

ASCOLTO: “I Think of you” – Carol Jarvis  – Pharrell Williams Happy

IL CORNO

Il corno francese, comunemente chiamato corno, nasce come strumento da richiamo e ha legato indissolubilmente il suo timbro scuro e ovattato alla caccia. Nella sua conformazione moderna è stato messo a punto solo poco più di un secolo fa.

corno.jpg

Il corpo è costituito da un tubo conico di ottone che, per la sua lunghezza di quasi 4 metrisi ripiega su se stesso numerose volte e termina in una campana molto ampia.

L’esecutore, mentre suona, tiene la mano destra all’interno della campana per correggere l’intonazione e, all’occorrenza, attenuare il suono.

pistoni sono manovrati da caratteristici tasti a forma di spatola.

ASCOLTO: Ritorno al futuro  – My heart will go on

LA TUBA

La tuba è lo strumento più grande della famiglia degli ottoni. Grazie alle sue dimensioni, che le conferiscono un timbro potente e profondo, garantisce un sostegno armonico e ritmico possente. È uno strumento molto pesante e nella fanfara spesso viene sostituita da un modello più leggero, da appoggiare alla spalla, e con il grande padiglione in vetroresina.

come si suona.jpg

Più piccoli della tuba sono il flicorno e il bombardino; la loro sonorità è intermedia fra la tromba e la tuba.

tuba

Il corpo è costituito da un tubo conico di ottone che si ripiega su se stesso e termina in una campana molto ampia e rivolta verso l’alto.

pistoni sono in numero variabile da tre a sei.

ASCOLTO: Havana

VERIFICO LE MIE COMPETENZE CON IL

QUIZ N.1- LA TUBA

QUIZ N.2 – IL TROMBONE

QUIZ N.3 – LA TROMBA

QUIZ N.4 – IL CORNO FRANCESE

Pubblicità