3-A CORDE PERCOSSE

IL PIANOFORTE

Il pianoforte, ideato nel 1711 da Bartolomeo Cristofori da Padova, fu chiamato inizialmente clavicembalo col piano e col forte o fortepiano, proprio perchè la sua principale novità consisteva nel produrre suoni di varia intensità. Con il termine “fortepiano” si designano per convenzione i modelli rudimentali del Settecento, mentre quelli costruiti dall’Ottocento in poi sono invece definitivamente chiamati “pianoforti”.

pianoforte.jpg

Le parti sono:

  • la cassa, parte esterna di legno che costituisce l’involucro dello strumento;
  • la cordiera, che comprende l’insieme delle corde e la relativa armatura, necessaria a mantenerle tese, ad accordarle e a dare loro risonanza;animated_piano_action_K_Wayne_Land
  • la meccanica, complesso sistema di leve in legno che trasmette il movimento dai tasti ai martelletti che battono le corde;
  • la tastiera, che comprende di solito 88 tasti, di cui 52 bianchi e 36 neri, con un’estensione di oltre sette ottave;
  • i pedali, normalmente due (a volte tre): il destro prolunga la risonanza della corda, mentre il sinistro l’attutisce.

Il pianoforte può essere di forme e dimensioni diverse. Il pianoforte a coda, la cui cassa a forma di arpa è coricata orizzontalmente e poggia su tre piedi, ha il suono più potente e risponde meglio a tutte le esigenze di una buona esecuzione. Il pianoforte verticale occupa meno spazio grazie alla cassa disposta verticalmente, ma ha una potenza sonora minore.

th.jpg

L’estensione di questo strumento è molto ampia: supera infatti le sette ottave. La grande popolarità che il pianoforte ha avuto, è tuttora ha, è dovuta alle sue possibilità espressive e sonore. Infatti i martelletti, azionati dai tasti, possono percuotere le corde con maggiore o minore intensità e con espressione diversa. Non a caso, il pianoforte è stato lo strumento principe dell’Ottocento romantico, utilizzato ampiamente dai grandi virtuosi del tempo.

ASCOLTO: Arabesque di Debussy   –  Nuvole Bianche di Einaudi

VERIFICO LE MIE COMPETENZE CON

IL QUIZ N.1 LE PARTI DEL PIANOFORTE

Pubblicità