INNO ALLA GIOIA

INNO ALLA GIOIA DI BEETHOVEN (Video)   L’INNO EUROPEO

L’inno alla gioia di Beethoven è stato scelto come Inno dall’Unione Europea

Stieler, Joseph Karl: Beethoven mit der Missa solemnis Ölgemälde, 1819

La melodia utilizzata per rappresentare l’UE è tratta dalla Nona sinfonia, composta nel 1824 da Ludwig van Beethoven, che ha messo in musica l’”Inno alla gioia”, scritto da Friedrich von Schiller nel 1785.

L’inno simbolizza non solo l’Unione europea, ma anche l’Europa in generale. L’Inno alla gioia esprime la visione idealistica di Schiller sullo sviluppo di un legame di fratellanza fra gli uomini, visione condivisa da Beethoven. Egli vuole utilizzare parole, e non solo suoni, per fornire un messaggio chiaro di fraternità universale e speranza. Di seguito sono riportati i versi più significativi tradotti in italiano:

Gioia, bella scintilla divina,
figlia degli Elisei,
noi entriamo ebbri e frementi,
o Divina, nel tuo tempio.

La tua magia riunisce
ciò che la vanità ha rigidamente diviso;
tutti gli uomini diventano fratelli,
dove la tua ala soave si posa.
………..

Tutti gli esseri viventi bevano la gioia
dal seno della natura;
tutti i buoni, tutti i malvagi
seguono la sua traccia di rose!
La gioia ci ha dato baci, vino,
un amico fidato fino alla morte;
…………..
percorrete, fratelli, la vostra strada,
gioiosi, come un eroe verso la vittoria.

Abbracciatevi, moltitudini!
Questo bacio (vada) al mondo intero!
Fratelli, sopra la volta stellata
deve certo abitare un padre amorevole.

Cadete in ginocchio, moltitudini?
Intuisci il tuo creatore, mondo?
Cercalo sopra la volta stellata!
Sopra le stelle deve abitare!

Nel 1972 il Consiglio d’Europa ha adottato il tema dell’Inno alla gioia di Beethoven come proprio inno. Nel 1985 è stato adottato dai capi di Stato e di governo dei paesi membri come inno ufficiale dell’Unione europea. L’inno è privo di testo ed è costituito solo dalla musica. Nel linguaggio universale della musica, questo inno esprime gli ideali di libertà, pace e solidarietà perseguiti dall’Europa.

L’inno europeo non intende sostituire gli inni nazionali dei paesi membri, ma piuttosto celebrare i valori che essi condividono. L’inno viene eseguito nelle cerimonie ufficiali che vedono la partecipazione dell’Unione europea e in generale a tutti i tipi di eventi a carattere europeo.

DIVERSE INTERPRETAZIONI DELL’INNO EUROPEO

ANALISI DEL IV MOVIMENTO

Per cantare INNO_ALLA_GIOIA (spartito)

Pubblicità