2 – IL MINUETTO

IL MINUETTO

Un’altra forma con una struttura semplice e tripartita è quella del Minuetto, un’antica danza francese in tempo ternario introdotta da Giambattista Lully alla corte del re Sole, Luigi XIV, nella Francia del Seicento. Il Minuetto appartiene quindi allo stile delle basse danze rinascimentali, nelle quali, i piedi delle dame e dei cavalieri dovevano strisciare a terra. Essendo un ballo a coppie di stile elegante e molto aggraziato, questa danza ottenne subito fortuna in tutta Europa. Passò poi anche nella musica prettamente strumentale, dapprima nella Suite classica e infine nelle Sonate e Sinfonie.

La costruzione formale del Minuetto è rigorosamente simmetrica e ordinata, in conformità ai canoni artistici del suo tempo:

A B (Trio) A

 

Dallo schema si deduce che la forma è bitematica (con due temi principali) e tripartita (tre parti). La parte centrale è detta trio, perché in origine era eseguita da tre soli strumenti, un fagotto e due oboi, mentre nelle parti A suonava tutta l’orchestra.

ANALISI: Minuetto di Boccherini

 Ascolto: MINUETTO DI BOCCHERINI

Pubblicità