CANTARE IN MODO CORRETTO

RESPIRAZIONE – VIDEO

CANTARE IN MODO CORRETTO

LA RESPIRAZIONE NEL CANTO  

La respirazione con l’alternarsi di inspirazione ed espirazione permette il ricambio gassoso nel sangue attraverso l’espulsione dell’anitride carbonica e l’introduzione dell’ossigeno. La respirazione viene prodotta da impulsi involontari che partono dai centri nervosi. Durante l’atto fonatorio che dipende invece dalla nostra volontà, siamo noi a decidere quando l’aria deve entrare attraverso le narici, penetrare attraverso la faringe, laringe, trachea e bronchi e arrivare fino ai polmoni fino ad interessare attivamente il diaframma. Ecco quindi che per ottenere una buona emissione vocale, la respirazione, che avviene generalmente in modo passivo, deve essere dominata e regolata. Nel canto la funzione dell’atto respiratorio è quella di produrre l’aria necessaria alla vibrazione delle corde vocali

CAVITA'

La trachea è costituita da un condotto fibro-muscolare e cartilagineo di forma cilindrica. L’innervazione permette contrazioni ritmiche autonome che accompagnano l’attività respiratoria; è il seguito della laringe e si biforca nei bronchi. I grossi bronchi hanno forma cilindrica e penetrano nei polmoni ramificandosi.

I polmoni, situati nella cavità del torace, sono l’organo della respirazione per eccellenza: in essi avviene l’ossigenazione del sangue, di consistenza spugnosa, hanno una grande elasticità. Variano di volume a seconda dell’aria che li riempie: quando si respira, infatti, le costole si separano e si allarga la cassa toracica.

I polmoni sono separati dall’addome mediante il diaframma, muscolo respiratorio molto largo e convesso, nell’inspirazione la curva del diaframma si abbassa aumentando le dimensioni del torace nel diametro verticale.

La cassa toracica è costituita da 12 costole per ogni lato, unite posteriormente alla colonna vertebrale e anteriormente allo sterno: le due più basse non sono fissate come le altre allo sterno e quindi la parte inferiore del torace si può muovere più liberamente.

INSP

All’interno della laringe ci sono le corde vocali che nell’atto della fonazione, coincidente con l’inizio dell’espirazione, si avvicinano diventando perfettamente tese e aderenti e vibrando tra di loro producono il suono.

LARI

Lo schema di fig. 21 dimostra i principali meccanismi che determinano il movimento delle cartilagini che regolando l’apertura delle corde vocali

CORD

La figura 22 mostra le diverse posizioni e il diverso grado di tensione delle corde vocali durante:
a) espirazione senza produzione di suono,
b) inspirazione,
c) grido,

d) fonazione.

CORD2