4-IL TIMBRO

CHE COS’E’ IL TIMBRO DI UN SUONO

Il timbro è quel carattere musicale che ci permette di capire da quale voce o da quale strumento è prodotto un suono. Ogni persona ha un proprio timbro vocale diverso da quello degli altri e sempre riconoscibile; allo stesso modo, ogni strumento musicale ha un suo preciso e inconfondibile timbro strumentale.

Due suoni di uguale altezza, di uguale durata e prodotti con la stessa intensità (forza), sembrano molto diversi se li ascoltiamo eseguiti da strumenti diversi perché il loro timbro dipende:

  • Dal materiale, dalla forma e dalle dimensioni dello strumento;
  • Dal mezzo vibrante che produce il suono (corde, fiato, legno, metallo);
  • Dal modo in cui lo strumento viene suonato (battendo, soffiando, pizzicando o strofinando).

Il timbro musicale può essere definito anche “colore del suono” e naturalmente non è misurabile come l’altezza (in Herz), come l’intensità (in decibel) o come la durata (in secondi).

Da un punto di vista scientifico, cioè secondo l’acustica, i diversi timbri degli strumenti musicali e delle voci dipendono dalla diversa forma delle onde sonore (Video):

timbro 1

COME SI SCRIVE IL TIMBRO

Il timbro non si scrive, bensì si descrive; Possiamo però descriverlo usando degli aggettivi che ne evidenzino le caratteristiche sonore o le sensazioni che producono: vibrante, caldo, cristallino, stridulo, rauco, aspro, morbido, sottile, nasale, freddo, squillante, scuro, chiaro, graffiante, potente, penetrante ecc.

Pubblicità