2-SECONDA META’ DEL 900

MUSICA E COMPUTER 1

LA STORIA

Dopo la fine della Seconda guerra mondiale, il Novecento è caratterizzato da importanti cambiamenti in campo sociale, politico e tecnologico:

  • negli anni Cinquanta, i Paesi dell’Est, comunisti, si contrappongono a quelli occidentali, legati agli Stati Uniti: si intensifica la “Guerra fredda”, dominata dalla paura della bomba atomica;
  • negli anni Sessanta l’uomo conquista lo spazio: nel 1961 l’astronauta russo Jurj Gagarin è il primo uomo nello spazio; nel 1969 una missione statunitense atterra sulla Luna;
  • dalla fine degli anni Settanta avvengono profondi cambiamenti nella Chiesa cattolica, grazie in particolare a papa Giovanni Paolo II;
  • negli anni Ottanta si assiste al disgregarsi dei regimi comunisti nell’Europa dell’Est: nel 1989 cade il Muro di Berlino; nel 1991 l’Urss si disgrega;
  • negli anni Novanta inizia la grande diffusione delle moderne tecnologie informatiche.

L’ARTE

Anche nel campo delle arti assistiamo a grandi cambiamenti:

  • in pittura si abbandonano i temi figurativi a favore di immagini astratte, spesso realizzate con materiali poveri e insoliti;
  • in scultura si diffondono opere di enormi dimensioni, da collocarsi in piazze e giardini, e importanti per l’aspetto di una città tanto quanto i palazzi, chiese e monumenti;
  • in architettura, grazie a nuove tecniche costruttive, si possono realizzare edifici dalle forme insolite e diverse, che ricordano a loro volta quelle della scultura.

LA MUSICA

La Seconda guerra mondiale segna la crisi definitiva della potenza economica e politica dell’Europa, ma ne mette in discussione anche i valori culturali e artistici tradizionali. Questo momento critico investe anche il campo musicale, nel quale:

  • si riprendono e si incrementano le sperimentazioni già iniziate fin dal primo Novecento con Arnold Schonberg e Edgar Varése; a esse si aggiunge una potente forza innovativa che tende a stravolgere ogni regola o forma finora seguita;
  • l’avanguardia, l’innovazione e la sperimentazione sono i caratteri che differenziano la produzione dei musicisti del secondo dopoguerra, detti appunto musicisti d’avanguardia; ciò che li accomuna è la voglia di cercare, di esplorare, di percorrere nuove strade alla ricerca di nuove possibilità espressive e comunicative;
  • le ricerche sperimentali di musicisti e tecnici elettronici portano alla costruzione di macchinari in grado di manipolare e modificare qualsiasi tipo di sonorità; grazie a sofisticate tecnologie, si arriva a riprodurre sinteticamente i suoni reali degli strumenti acustici (Sintetizzatore Moog);
  • le moderne tecnologie offrono la possibilità di “creare” nuovi timbri e permettono al musicista di avere a disposizione un’intera orchestra in un unico strumento elettronico.
Pubblicità