4 – LA CANZONE

LA CANZONE

Simile alla forma del Rondò è anche quella della Canzone comunemente detta, perché qui si alternano strofe e ritornelli, periodi contrastanti ma più “orecchiabili”.

La forma della Canzone, tuttavia, si differenzia dalla forma del Rondò per due motivi:

  • Le strofe della Canzone sono generalmente tutte uguali come linea melodica, mentre sono diverse nel Rondò;
  • La Canzone inizia con una strofa cui segue il ritornello, mentre il Rondò inizia con il ritornello, spesso ripetuto due volte, a cui segue una strofa.

Inoltre, mentre la struttura del Rondò è A(A) BACADA……, la struttura della Canzone è ABABAB….;

LE DUE PRINCIPALI STRUTTURE DELLA CANZONE SONO:

  • CANZONI IN FORMA MONOPARTITA O STROFICA (BALLATA)
  • CANZONI IN FORMA STROFA-RITORNELLO

LE CANZONI IN FORMA MONOPARTITA O STROFICA (BALLATA) Si definiscono anche Ballate e sono a carattere narrativo, manca il ritornello e le strofe sono ripetute tante volte quante richieste dalla storia da narrare. In queste canzoni manca il testo e non la musica come avviene nelle filastrocche o nelle ballate popolari.

LE CANZONI IN FORMA STROFA-RITORNELLO sono la  maggior parte delle canzoni propriamente dette, nelle quali vi è alternanza fra strofa e ritornello ripetuti variamente. La Strofa si contrappone al ritornello e ha la funzione di esporre il contenuto o la storia che racconta il brano. Il Ritornello, come dice il nome stesso, si ripete più volte nei brani in modo uguale o leggermente variato oppure con cambi di tonalità, si contrappone alla strofa ed è il punto in cui la composizione raggiunge la massima intensità.
Spesso è la parte più orecchiabile e riconoscibile dell’intero brano, quella che attira l’attenzione di chi ascolta e che si ricorda più facilmente.

schema_analisi_canzone

Pubblicità