2-SCRIVIAMO LE ALTEZZE

LE NOTE SUL PENTAGRAMMA

Nella scrittura musicale tradizionale i suoni si indicano con precisi simboli grafici. Si tratta di “tondini” diversamente disegnati, detti note, collocati in base all’altezza su un rigo particolare chiamato pentagramma.

NOTA BENE

  • Più le note sono scritte in basso, più il loro suono è grave; viceversa più le note sono scritte in alto, più il loro suono è acuto.

Il pentagramma è il rigo musicale su cui si scrivono le note ed è formato da cinque linee (dal greco penta, “cinque”, e gramma, “segni”, “linee”) e quattro spazi, che si leggono sempre a partire dal basso.

pentagamma

Le note, che per il momento indichiamo con dei tondini pieni e/o vuoti, si possono scrivere sulle linee del pentagramma o tra una linea e l’altra, cioè nello spazio.

immagine 2

LA CHIAVE DI VIOLINO O SOL

La chiave è quel segno particolare che troviamo all’inizio del pentagramma e che ci dà la “chiave di lettura” delle note, cioè il riferimento da cui partire per dare a ciascuna nota il nome in base alla posizione.

La chiave più usata è la chiave di violino, detta anche chiave di Sol, perché stabilisce l’esatta posizione del Sol sulla seconda linea.

chiave sol

Partendo dal Sol si scrivono sulle linee e negli spazi le note, cioè i simboli dei suoni. In questo modo possiamo già scrivere nove note in altrettante posizioni diverse: ad ogni posizione diversa corrisponde un nome diverso, ad eccezione delle note Mi e Fa che si ripetono.

note.jpg

Le note scritte negli spazi (partendo dal basso) saranno: FA – LA – DO – MI

Le note scritte sui righi (partendo dal basso) saranno: MI – SOL – SI – RE – FA

note nel pentgramma.jpg

PER MEMORIZZARE

mano

I TAGLI ADDIZIONALI 

Per indicare suoni ancora più gravi o più acuti di quelli contenuti dal pentagramma si usano diversi sistemi, uno di questi è l’uso dei tagli addizionali.

I tagli addizionali sono dei pezzettini di linee immaginarie che si utilizzano per scrivere i suoni più acuti che si trovano sopra il pentagramma, e i suoni più bassi che si trovano sotto il pentagramma.

Tagli-addizionali-01

chiave

IL SETTICLAVIO

Un altro modo per indicare le diverse altezze dei suoni è l’uso delle chiavi musicali. Oltre alla chiave di violino, abbiamo altre sei chiavi musicali, per un totale di sette (da qui setticlavio). Ogni chiave musicale darà la “chiave di lettura” di una determinata gamma di altezze dei suoni.

chiavi-musicali.jpg

. . . . . . . . .  RICAPITOLIAMO  (Video 1) e (Video 2)

ESERCIZI

GIOCO MULTIMEDIALI LEGGI LA NOTA

GIOCHI ED ESERCIZI

Ricopia sul quaderno pentagrammato ed esegui quanto richiesto nei seguenti esercizi:

  1. Note sul pentagramma
  2. ESERCIZIO 
  3. ESERCIZIO
  4. ESERCIZIO
  5. ESERCIZIO
  6. ESERCIZIO
  7. ESERCIZIO
  8. ESERCIZIO

VERIFICO LE MIE COMPETENZE CON IL

QUIZ N.1

QUIZ N.2

QUIZ N.3

QUIZ N.4

QUIZ N.5 – CROCETTA IL NOME DELLA NOTA CHE VEDI

QUIZ N.6 – RICONOSCI LE NOTE

QUIZ N.7 – SCOPRI LE NOTE

QUIZ N.8 – TROVA LE NOTE PRIME DI FARTI MANGIARE