2-LA SINFONIA

LA SINFONIA

Quando la SONATA non è più destinata a uno o due strumenti ma a un’intera orchestra, la composizione musicale si chiama SINFONIA. Questa è la più complessa tra le forme complesse: qui le durate si dilatano, la quantità dei tempi e dei movimenti aumenta, le sonorità si amplificano……Ma i principi basilari della costruzione sono sempre quelli che abbiamo visto nella forma-sonata.

Ecco lo schema più ricorrente di una Sinfonia a quattro tempi:

Movimenti

(Velovità)

I

Allegro

II

Andante

III

Allegretto

IV

Allegro

Forme Forma-sonata Tema e variazione

o Romanza

Minuetto

o Scherzo

Rondò

o forma-sonata

La Sinfonia cominciò ad affermarsi all’inizio del Settecento, successivamente, grazie al compositore italiano Giovanni Battista Sammartini e alla scuola tedesca di Mannheim, acquistò una struttura più definita. Fu proprio presso questa scuola che in essa si adottò la forma-sonata e la divisione in quattro tempi o movimenti.

La Sinfonia classica così strutturata ebbe i suoi più grandi maestri in Franz Joseph Haydn, Wolfgang Amadeus Mozart e Ludwig van Beethoven.

SINFONIA N.40 – MOZART

Pubblicità